Vai a sottomenu e altri contenuti

Ordinanze Regione Sardegna n. 38-39-40

Data pubblicazione on line: 14/08/2020 Data scadenza: 31/08/2020

ORDINANZA N. 38

Continuano ad essere consentite le attività che abbiano luogo in discoteche o altri locali assimilabili all'intrattenimento (in particolare serale e notturno), esclusivamente all'aperto, purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo, compreso quello dell'informazione e vigilanza, il divieto di assembramento e dell'obbligo di distanziamento interpersonale, rispettando, a seconda della capienza massima del locale, il limite di almeno un metro tra gli utenti e due metri tra utenti che accedono alla pista da ballo. Tali attività dovranno svolgersi nel rigoroso rispetto di quanto previsto dal DPCM del 07 agosto 2020 e dalla scheda tecnica ''Discoteche'' contenuta nelle ''Linee guida per la riapertura della attività economiche, produttive e ricreative'' approvata dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 06 agosto 2020, allegato 1 del DPCM del 7 agosto 2020.

I soggetti gestori dei locali nei quali si svolgono le attività di cui all'art. 1 sono tenuti a:
- garantire percorsi differenziati per l'ingresso e le uscite, che consentano il mantenimento delle distanze di sicurezza durante la fila;
- eseguire la misurazione della temperatura corporea all'ingresso;
- tenere a disposizione erogatori di soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
- igienizzare costantemente le superfici con le quali entrano in contatto gli avventori e, specialmente, i servizi igienici;
- utilizzare dispositivi monouso per la somministrazione di alimenti e bevande;
- contenere gli accessi al locale in misura non superiore al 70% della capienza autorizzata nella licenza;
- comunicare alla Stazione del CFVA competente per territorio il programma delle serate con i rispettivi orari di inizio e conclusione delle stesse, con cadenza almeno settimanale.

ORDINANZA N. 39

Ferme le disposizioni contenute nella ordinanza n. 37 del 9 agosto 2020 che qui si intendono integralmente richiamate, ai passeggeri che intendono fare ingresso nel territorio regionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Repubblica di Malta o Spagna, si applicano alternativamente le seguenti misure di prevenzione:
a) presentazione dell'attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all'ingresso nel territorio regionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;
b) obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell'arrivo in porto o in aeroporto, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall'ingresso nel territorio regionale presso l'azienda sanitaria locale di riferimento.

I passeggeri di cui al comma 1, anche se asintomatici, sono obbligati a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio regionale al dell'azienda sanitaria competente.

In caso di insorgenza di sintomi covid-19, resta fermo l'obbligo per chiunque di segnalare tale situazione con tempestività all'Autorità sanitaria regionale per iltramite dei numeri telefonici appositamente dedicati e di sottoporsi, nelle more delle conseguenti determinazioni dell'Autorità sanitaria, ad isolamento fiduciario.

Nelle more dell'effettuazione del test di cui al comma 1, lettera b) è fatto altresì obbligo di osservare le misure igienico-sanitarie di cui all'allegato 19 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 agosto 2020.

ORDINANZA N. 40

A decorrere dal 14 agosto 2020, sono consentite le sagre, fiere, feste paesane e processioni a cavallo che abbiano luogo esclusivamente in spazi all'aperto, purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo, compreso quello dell'informazione e vigilanza, il divieto di assembramento e dell'obbligo di distanziamento interpersonale, nel rigoroso rispetto di quanto previsto dal DPCM del 7 agosto 2020 e dalla scheda tecnica ''sagre e fiere locali'' contenuta nelle ''Linee guida per la riapertura della attività economiche, produttive e ricreative'' approvata dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 6 agosto 2020, allegato del DPCM del 7 agosto 2020.


A decorrere dal 14 Agosto 2020 sono consentite le ulteriori attività svolte negli ippodromi già riaperti ai sensi delle linee di indirizzo adottate dal Ministero delle politiche agricole, a condizione che siano rispettate le ''Linee guida per la riapertura della attività economiche, produttive e ricreative'' approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 6 agosto 2020, allegate del DPCM del 7 agosto 2020'', in quanto compatibili.

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200807.pdf

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Ordinanze Regione Sardegna n. 38 Formato pdf 309 kb
Ordinanze Regione Sardegna n.39 Formato pdf 445 kb
Ordinanze Regione Sardegna n. 40 Formato pdf 307 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Vigilanza
Referente: Monica Porcu
Indirizzo: Via Libertà 66, 08020 Ottana (NU)
Telefono: 078475623(centralino9)
Fax: 0784291900  
Email: vigili@comune.ottana.nu.it ottana.poliziamunici@tiscali.it
Email certificataa: vigili@pec.comune.ottana.nu.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto